Vai al contenuto principale Promozioni Attive

Reso e sostituzione gratuiti entro 30 giorni, clicca qui per consultare la nostra Policy.
Per consigli personalizzati, contattaci in Svizzera al numero +41 44 580 90 90

AMBIENTE


Cartier for Nature è un fondo di investimento la cui vocazione è la salvaguardia del patrimonio naturale e della biodiversità per le generazioni future. A questo scopo, Cartier for Nature concede sovvenzioni a organizzazioni senza scopo di lucro per aiutarle a proteggere, ripristinare e gestire a lungo termine determinati ecosistemi, a favore del benessere della persona e della biodiversità. Le aree di intervento principali sono le foreste e i luoghi in cui la biodiversità è ricca ma minacciata. Il suo approccio si fonda su dati scientifici ed è motivato dall’impatto concreto delle sue azioni.

Cartier ha fondato Cartier for Nature nel 2020 per affiancare gli impegni in materia di sostenibilità e integrare le azioni che già intraprende a livello aziendale per lo sviluppo dell’essere umano, dell’emancipazione femminile, dell’arte e della cultura. L’iniziativa, pur contribuendo all’immagine positiva della Maison, opera in modo indipendente rispetto alla sua strategia commerciale.

“La bellezza della natura è sempre stata una fonte di ispirazione e di creatività per le creazioni senza tempo di Cartier. Come cittadini del mondo, crediamo fermamente che sia nostro dovere proteggere la biodiversità del pianeta e avere un impatto positivo sulla conservazione della fauna selvatica”, afferma Cyrille Vigneron, Presidente e CEO di Cartier International. 

Proteggere i leopardi delle nevi e il loro habitat

Cartier for Nature si unisce alla China Green Foundation per proteggere i leopardi delle nevi, le loro prede e il loro habitat nel Parco nazionale di Sanjiangyuan, in Cina, una regione che ospita una delle più grandi popolazioni di questo grande felino in via d’estinzione: la sua biodiversità è infatti ricca ma a rischio. Essendo la sorgente di tre dei principali fiumi dell’Asia, questa regione è strategica per la vita e il sostentamento di centinaia di milioni di persone.

Permettere agli allevatori di bestiame e alla fauna selvatica di prosperare

Nello Zambia sud-occidentale le comunità locali di allevatori e il loro bestiame condividono l’ambiente con gli elefanti, i leopardi e i leoni: si tratta perlopiù di terreni degradati e poveri di risorse idriche. I conflitti tra le due parti sono frequenti e costituiscono un pericolo per l’uomo e la fauna selvatica. 

In questo contesto, la Fondazione Peace Parks, partner locale di Cartier for Nature, incoraggia delle pratiche di allevamento sostenibili che contribuiscono alla rigenerazione dei pascoli, dissuadono i predatori e altri animali selvatici e migliorano la salute del bestiame. In cambio, le comunità partecipanti rafforzano la loro resilienza, ricevono introiti più stabili e riescono a vivere in armonia con la fauna.

Protezione della fauna e incremento delle fonti di reddito

Cartier for Nature ha collaborato con COMACO nello Zambia orientale per proteggere la fauna e l’ambiente. L’organizzazione è riuscita a convincere i bracconieri a convertirsi all’agricoltura sostenibile per incrementare le loro fonti di reddito, in modo che non debbano più cacciare per vendere pelli, avorio o carne o disboscare per vendere il legname.

Creare un’alleanza tra la gestione tradizionale dei terreni indigeni e i moderni mercati del carbonio

Grazie a una combinazione di metodi tradizionali e moderni per la gestione degli incendi, le comunità indigene proteggono la biodiversità ed evitano i grandi incendi boschivi nella savana dell’Australia settentrionale. Questo permette di ridurre notevolmente le emissioni di gas serra nell’atmosfera ogni anno. Cartier for Nature sostiene The Nature Conservancy attraverso i gestori locali degli incendi per sviluppare mercati di compensazione delle emissioni di carbonio e generare introiti per le comunità all’avanguardia nella gestione sostenibile dei terreni.

Riportare la natura e la fauna selvatica nelle aree degradate

Dopo decenni di declino, in gran parte d’Europa specie selvatiche un tempo estinte stanno tornando a mano a mano che le aree degradate vengono riqualificate e portate nuovamente in vita grazie al “rewilding”. Cartier for Nature collabora con Rewilding Europe per favorire il recupero della natura nei Carpazi in Romania e negli altipiani iberici in Spagna, sostenendo il ripristino degli ecosistemi e la reintroduzione di animali tipici come il bisonte europeo e la lince iberica in modo da incentivare la biodiversità e l’economia locale. 

Sostenere le comunità costiere nella conservazione e nel ripristino delle mangrovie

Le mangrovie del Madagascar, spesso chiamate “foreste blu”, ospitano una ricca fauna, assicurano il sostentamento di migliaia di persone, proteggono le comunità dalle tempeste e immagazzinano grandi quantità di carbonio. Eppure, sono minacciate dalla deforestazione e dalla pesca intensiva. Per contribuire alla salvaguardia di questo tesoro naturale, Cartier for Nature sostiene Blue Ventures, che lavora con le comunità costiere per regolare e gestire le mangrovie in maniera sostenibile e fare in modo che percepiscano un introito costante grazie alla vendita di crediti di carbonio.

Ripristinare e collegare le foreste sacre frammentate

Dopo decenni di deforestazione, le foreste etiopi un tempo rigogliose si sono ridotte a piccoli frammenti sparsi intorno alle migliaia di chiese ortodosse del Paese. Sebbene queste foreste siano considerate sacre, alcune sono danneggiate dal taglio di legna da ardere, dal pascolo intensivo e dalla mancanza di diversità genetica. L’organizzazione partner etiope ORDA protegge e ripristina queste foreste ecclesiastiche nella provincia settentrionale di Amhara, allo scopo di riunirle e di attuare un ripristino su larga scala del circostante paesaggio degradato.

Inizio pagina

Area footer: da qui è possibile iscriversi alla newsletter, navigare il menu di servizio, linkare a siti esterni Cartier, cambiare il paese di navigazione.